Comune di Lazise

Digitale Terrestre

ENTRATA A PIENO REGIME DEL DIGITALE TERRESTRE NELLA REGIONE VENETO.

TRA IL 27 NOVEMBRE E IL 15 DICEMBRE 2010 entra a regime il digitale terrestre nella Regione Veneto.  
La Giunta Regionale ha dettato precise disposizioni  in materia  di procedura amministrativa relativa alla tematica del cosiddetto "switch off". Il Comitato Nazionale Italia Digitale ha infatti previsto che per ciò che attiene al Veneto l'operazione per il passaggio alla televisione digitale si concluderanno nel periodo indicato. 

Le precisazioni sono a seguire:

1)gli operatori televisivi sono tenuti ad effettuare, nel caso di modifiche degli impianti trasmittenti comportanti solo una riduzione di potenza efficace massima di emissione del segnale e/o solo il cambio di frequenza, una mera comunicazione alla PRovincia tramite il competente Dipartimento territoriale A.R.P.A.V. ai sensi della L.R. n. 29/93 e della successiva D.G.R.V. n. 2052 del 03.07.2007 entro 30 giorni dall'attivazione dell'impianto, presentando la specifica modulistica "Schede FMTV" (Allegati "A" - "E" della D.G.R.V. n. 2052/2007). tale documentazione dovrà altresì essere corredata da una dichiarazione del rispetto dei parametri di emissione di campo elettromagnetico previsti dalla vigente normativa di settore.
2) per tutte le altre ipotesi diverse dalla sola riduzione di potenza e/o modifica di frequenza, e cioè per il caso di nuova installazione di impianto, di spostamento in altro sito e modifiche all'impianto non consistenti nella sola  riduzione di potenza, gli operatori televisivi dovranno richiedere specifica autorizzazione, a seconda dei casi, ai sensi del D.lgs n. 259/03 e ai sensi della L.R. n. 29/23.
3) sono confermate le competenze della Direzione regionale Urbanistica e delle Amministrazioni comunali per ciò che attiene all'individuazione delle aree territoriali interessate dalla conversione alla tecnica digitale terrestre; della Direzione regioanle Comunicazione e Informazione in merito alle operazioni di conversione al digitale; di A.R.P.A.V. per ciò che attiene ai controlli delle emissioni di campo elettromagnetico generate dagli impianti  teleradiotrasmittenti con il conseguente avvio della procedura di riduzione a conformità da parte della Direzione Regionale Prevenzione per le ipotesi di accertati superamenti dei parametri di emissione normativamente previsiti.


PASSAGGIO AL DIGITALE TERRESTRE.

Per agevolare questa rilevante fase di passaggio alla nuova tecnologia è stato predisposto  un programma di interventi a favore dei cittadini. Gli abbonati al servizio radiotelevisivo di età  pari o superiore a 65 anni (da compiersi entro il 31.12.2010) che abbiano dichiarato nel 2009 (redditi 2008)  un reddito pari o inferiore a Euro 10.000 e che non ne abbiano già usufruito  in passato, possono utilizzare un buono del valore di 50 (cinquanta) Euro, messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Comunicazioni, per l'acquisto di un decoder digitale interattivo. 

Notizie sul passaggio al digitale, sulle modalità di ricezione dei programmi ed eventualmente  di sintonizzazione del decoder, saranno fornite dal numero verde 8000 022 000, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore  20.00, escluso i festivi. oppure www.decoder.comunicazioni.it.

Nel sito indicato sono contenute informazioni relative a: 
1) data del passaggio
2) emittenti televisive che saranno visibili in digitale
3) i rivenditori autorizzati 
4) notizie utili relative al digitale terrestre
5) notizie su come ottenere eventuabonus per l'acquisto di decoder interattivi


ATTENZIONE!

A partire dal 18 maggio  2010 verrà effettuato lo swift -over di Rai Due e Rete 4 che saranno visibili  solo  in digitale terrestre nel Piemonte orientale, Lombardia (esclusa  la provincia di Mantova) e nelle provincie di Parma, Piacenze e parte della provincia di Reggio Emilia. 

Il Veneto in questa fase non  è interessato , tuttavia alcuni comuni che ricevono il segnale da ripetitori ubicati in Lombardia, tra i quali figura anche Lazise, saranno coinvolti dallo switch over  delle due reti televisive. I programmi saranno visibili solo con apposito decoder o con televisione  con decoder incorporato.

REQUISITI PER USUFRUIRE DEL CONTRIBUTO STATALE

Per agevolare questa importante fase di passaggio alla nuova tecnologia è stato predisposto un programma di interventi a favore dei cittadini. Gli abbonati al servizio radiotelevisivo che non ne abbiano usufruito già in passato, di età pari  o superiore a 65 anni ( da compiersi entro il 31/12/2010) e che abbiano dichiarato nel 2009 (redditi 2008) un reddito pari o inferiore a Euro 10.000, possono  utilizzre un buono del valore di Euro 50 (cinquanta) messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, per l'acquisto di un digitale interattivo tutti i rivenditori che aderiscono all'iniziativa
Call Center Consumatori 
Per informazioni è attivo il numero verde 800.022.000 dal lunedì al sabato, escluso i giorni festivi, dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

Il call center sarà attivo anche domenica 28 novembre e nei giorni 25, 26, 27, 29, 30 novembre e 3 dicembre dalle ore 8:00 alle ore 23:00.