Regione Veneto

Servizio Integrazione Scolastica (S.I.S.)

COS’È
Promuove l’inclusione e la partecipazione dell’alunno con disabilità di tipo medio-grave nel proprio contesto scolastico e sociale, attraverso l’assegnazione di operatori socio sanitari professionalmente preparati. Il SIS si occupa poi dell’assistenza ai ragazzi disabili che, nel periodo estivo, partecipano alle attività estive organizzate dai Comuni e dal Privato Sociale.

A CHI È RIVOLTO
Alunni disabili (con il riconoscimento dello stato di handicap ai sensi della legge 104/92) residenti nel territorio dell’ULSS 22, frequentanti le scuole pubbliche e paritarie, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado (scuole superiori e centri di formazione professionale).

MODALITÀ DI ACCESSO
Per accedere al SIS è necessario che il genitore o il tutore dell’alunno disabile inoltri domanda di attivazione di UVMD (Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale), presso lo specialista di riferimento (neuropsichiatra infantile, fisiatra, psicologo, foniatra). L’esito dell’UVMD viene poi trasmesso alla scuola che provvederà, laddove è previsto, a richiedere l’assegnazione dell’operatore socio sanitario. Il SIS, in base alla valutazione dello stato di bisogno, procede all’assegnazione dell’operatore e relativo monte ore di assistenza. Ogni anno, in base alla valutazione di ogni singola situazione, si conferma o meno l’assegnazione di operatori.

COSTO
Le prestazioni erogate non comportano alcun onere finanziario per le famiglie.
torna all'inizio del contenuto